Appliqué

Rose

La rosa è la regina dei fiori, in montagna abbiamo grandi cespugli di Rosa rubiginosa e Rosa x cantabrigiensis a comporre la siepe. Ogni anno fiorisce prima la gialla e immancabilmente Cristina chiede a Laura se è l’una o l’altra, per dimenticarselo immediatamente. In realtà l’universo delle rose meriterebbe studi approfonditi: la storia di questo fiore si intreccia in modo singolare con le vicissitudini delle civiltà.

La rosa è una protagonista di quel mondo femminile che, nella sua dimensione quasi atemporale, ha sempre aspirato a circondarsi di bellezza, tanto nel fasto dei giardini principeschi della Malmaison, quanto nell’austerità del Carmelo, tanto amato da Teresina di Lisieux. Se si dovesse dedurre il colore di questo fiore dai ricami, a volte delicati a volte sontuosi, si approderebbe ad una tautologia: le rose sono rosa. Sono ammesse sfumature di rosso, a dare maggior contrasto ai petali, le nostre preferite sono pallide, pallide e il tempo, invece di farle sfiorire le scolora delicatamente, fin quasi a farle scomparire.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>