Frutti

Sogno di una notte di mezzo autunno

I fine settimana in montagna consentono di allontanarsi dai problemi quotidiani del lavoro e la natura ridente e gioiosa ci invita a dormire. Laura ha sognato che era stata incaricata di fare doposcuola ai bambini del paese. Le avevano riservato un’aula ormai deserta da anni: ad una parete l’appendiabiti era costituito da una lunga asse orizzontale inchiodata al muro a un metro e mezzo da terra con decine di pioli così ben piantati da reggere anche i cappotti più pesanti.

Un’altra parete esibiva una grande mappa dell’Italia con le regioni a colore pastello e i mari giallini come carta invecchiata. In fondo campeggiava una lavagna di ardesia con il porta gesetti bianco di polvere. A lato della lavagna stava un agile righello di legno col quale Laura maestra poteva indicare le lettere o le località del nord Italia e come ai bei tempi quel righello sarebbe volato a destra e a manca tra i banchi per dare colpettini secchi sulle mani dei bimbi distratti. Peccato che appena il più discolo ha strillato Aiah!!! il sogno è svanito senza lasciare nessuna traccia.

Fiori ornamentali

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>