Abbecedario

Quando eravamo bambine i banchi della scuola erano in legno grezzo, solidi ma non abbastanza pesanti da non sobbalzare lasciando colare sul piano l’inchiostro se ci si alzava con troppa irruenza. Il tempo allora scorreva lentissimo, la mattina non finiva mai. Continue Reading →

Corredo a cento

Ester mi ha mostrato dei bellissimi ricami ereditati da nonna Elena che aveva posseduto un “corredo a cento”, composto da cento lenzuola, cento asciugamani, cento tovaglie e così via. Lei morì diciottenne nel dare alla luce il suo primo bambino ed è possibile ricordarla solo come una giovane sposa. Continue Reading →

Monogrammi

Ci siamo chieste perché mai le fanciulle nel preparare i corredi siglassero ogni capo di biancheria preziosa, soprattutto i lenzuoli, con le proprie iniziali. Dal momento che si cominciava a ricamare il corredo assai prima che venissero stabilite le nozze, le iniziali si riferivano inevitabilmente al cognome da nubile.

Continue Reading →

Dote

Una volta per le giovinette si preparava la dote: lenzuola di lino ricamate, tovaglie di fiandra e le madri perdevano, ricamando bianco su bianco, quegli occhi che avrebbero copiosamente pianto il gran giorno delle nozze. Continue Reading →