Dormire con il maialino

Certo è una grande tentazione quella di dormire con il maialino! Purtroppo il peluche si adatta meglio agli orsetti, rappresentando bene il loro pelo folto e morbido, la cotenna dei maialini è rosea e glabra, ma nemmeno la plastica le rende giustizia. È ruvida e setolosa come lo sono le linguette di tutti gli animali che ricambiano le nostre coccole con una bella leccata. Continue Reading →

Domeniche d’inverno

Il tempo rallenta, i rumori si attenuano e la casa nel silenzio ha vaste zone d’ombra. È pieno giorno e si è indecise se accendere la luce, tutto è così grigio da invogliare a sfuggire quell’intimità tanto desiderata durante la settimana. Nemmeno Venezia sa rendersi attraente in queste giornate umide e fredde, preferiamo l’autunno quando la nebbia è talmente fitta che sembra proteggere dal gelo e dalla pioggia. Continue Reading →

Maschio o femmina?

Che gestire la prima infanzia fosse, un centinaio di anni fa, affare esclusivo di donne, lo sapevamo già. Quello che le foto ci raccontano è che gli infanti stessi avevano in sé qualcosa di femmineo: capelli lunghi e boccoli ma soprattutto vestine che ai nostri giorni non verrebbero mai imposte a chi nasce col pisellino. È divertente sfogliare i vecchi album cercando di indovinare il sesso dei piccolissimi, impaludati in tuniche con trine e fiocchetti. Continue Reading →

Befane

La Befana vien di notte,

con le scarpe tutte rotte,

il vestito alla romana,

viva, viva la Befana!

È la festa del travestimento, nella totale sconfitta di quel narcisismo che impone i suoi canoni di bellezza. Lei è tutta contenta di essere brutta, male in arnese, e vecchia: vecchia come il mondo! Continue Reading →