Uova di Pasqua

Nonna Giuseppina portava a benedire le focacce pasquali confezionate intrecciando la pasta intorno ad un uovo non sgusciato. Altre uova venivano rassodate insieme a bucce di cipolla che le coloravano e poi venivano tranquillamente consumate senza rischi per la salute. Continue Reading →

Tempesta

Ancora prima che arrivi la primavera inizia per noi una leggera insonnia, ci svegliamo presto e ci accorgiamo che fuori già cinguettano gli uccelli, durante il giorno proviamo una leggera ansia che ci riporta all’adolescenza, ma i tempi della vita non tornano, non del tutto. Continue Reading →

Mezzopunto

Sia Cristina che Laura in passato si sono cimentate nel lavoro su canovaccio: mezzopunto, punto croce o lanciato. Può sembrare monotono, di certo è adatto a chi ha più buona volontà che creatività e magari ha l’ambizione di tessere quadri, immagini complesse con fiori, paesaggi, dame ed unicorni: è sufficiente riempire con i fili i disegni già colorati sul canovaccio. Però è molto più divertente inventare i propri soggetti, utilizzando la carta millimetrata. Continue Reading →

Knitting e dintorni

Una filosofa dal bellissimo nome di Luce sostiene che gran parte dei guai dell’Occidente dipenda dal non aver saputo tener conto che l’umanità è composta da due generi, quando storicamente ha avuto peso solo il maschile. I sostantivi plurali: uomini, bambini, adulti, male quindi si presterebbero a rappresentare uomini e donne, bambini e bambine, adulti e adulte. Continue Reading →

Pizzi

Cristina ha ricevuto in dono un bel pacchettino morbido avvolto in carta velina: un assortimento di pizzi e passamanerie, una sorpresa da assaporare lentamente ammirando la finezza di intreccio dei fili antichi. Ha deciso che la sua collezione non dormirà più tra gli allori ( sapete che i grani di pepe e le foglie di alloro proteggono la biancheria dalle tarme?), tutto verrà incorniciato e la parete della camera da letto farà da sfondo al piccolo museo. Continue Reading →