Animali nella seta

Si sa che le ricamatrici prediligono i fiori. Così può succedere che le corolle, i rami o gli steli crescano come fagioli magici e divengano grandi come i cervi che vivono accanto a loro. In alternativa sono cervi e scimmie che rimpiccioliscono per trovare una nuova intimità col mondo vegetale. Continue Reading →

Carnevale a Venezia

Semel in anno licet insanire. Questo forse non vale più per la nostra società malata, che tutti gli uomini di buona volontà vorrebbero veder uscire dal suo periodo di lucida e cinica follia. Così il carnevale appare gravato da una stanchezza e da una serietà senza sorriso, che vorrebbe togliere la maschera a tanti disonesti, piuttosto che concedere anche agli adulti di giocare a nascondere il viso, ritrovando la dimensione dello scherzo e del riso. Continue Reading →

San Valentino

Non ce ne vogliate, ma ci siamo dimenticate i palpiti dell’amore giovanile: San Valentino ci sembra un santo un po’ strambo e Cupido un bimbetto goloso che, abbandonato arco e frecce, propone agli innamorati di scambiarsi un cuore di cioccolata, avvolto in una sgargiante stagnola rossa. I cuori blu, non simboleggiano né gli amori aristocratici, né tanto meno le passioni spente, ma avvertono chi li sceglie che il loro ripieno è non solo scioglievole, ma anche fondente, un po’ più amaro dei rossi cuori al latte. Continue Reading →

Fossili

Tra le tante ricerche che sin da bambine ci hanno appassionato, dimostrandoci la generosità della natura, quella dei fossili ha dato i risultati più scarsi, ma anche più affascinanti. Per questo Laura ha trovato molto intriganti queste piastrelle azulejos che simulano una felice scoperta. È un po’ barare al gioco ma è un gioco divertente. Continue Reading →