Souvenir

I souvenirs hanno una storia antica, alcuni sono celeberrimi, come i carretti siciliani miniaturizzati in legno dipinto e i cavallucci di vetro di Murano.
Quasi tutti sono bruttissimi, come il simbolo della trinacria: tre gambe che incorniciano un volto o come i ventagli di plastica con pizzo sintetico o le gondole con tanto di lucette, stile albero di Natale. Continue Reading →

Tappi

Come la scoperta della ruota ha rappresentato un progresso formidabile nella storia dell’umanità, così per un’uncinettista fanatica come Cristina la scoperta dei sottopentola realizzati con i tappi corona ha dischiuso nuovi e promettenti orizzonti. I tappi sono perfettamente tondi, leggeri, resistenti e, indeformabili, possono dare un’anima a una miriade di cerchietti a punto basso.

Continue Reading →

Progresso

Quando eravamo piccole più di un papà aveva l’abitudine di portare i suoi bambini a veder passare i treni. I maschietti si entusiasmavano, a volte erano perfino un po’ spaventati, ma nessuno dubitava della bontà del progresso. Continue Reading →

Sotto gli alberi

L’estate fa del prato un salotto: fuori sedie a sdraio e poltrone, si chiacchiera con una brezza leggera che accarezza i capelli. Se nel bel mezzo della conversazione qualcuno si appisola, nessuno ci fa caso, non siamo né noiosi né permalosi: il dormiente è caduto tra le braccia di una ninfa silvana. Continue Reading →