Frammenti

A volte i pizzi hanno per base una rete fragile, il filo con i decenni si indebolisce e senza grossi strapazzi cede, il più delle volte nel corso delle fasi del lavaggio. Abbiamo a volte il dilemma se preferiamo per i nostri merletti antichi la macchia o il buco. A volte la candeggina fa miracoli, ma spesso ereditiamo piccoli capolavori già gravemente danneggiati.
Continue Reading →

Sacchi e patate

Un sacco di patate: ecco cosa è diventato il lavoro all’uncinetto di Cristina, iniziato per la voglia di usare un bel gomitolo di corda artigianale. Lei ne è abbastanza soddisfatta, anche se nel nome le sembra di cogliere qualcosa di dispregiativo: sacco di patate non ha un’aria graziosa, non ha nulla a che fare con un pizzo, ma accoglie bene il suo contenuto, estratto da una assai più banale reticella di plastica rossa. Continue Reading →

Tra le foglie

Nel nostro prato gli anemoni autunnali hanno come sfondo un verde meraviglioso: dopo la calura estiva le piogge di settembre hanno ristorato le mille erbe che convivono esuberanti e spesso invadenti. Non è l’esplosione di fiori della primavera, ma il colore rosa spicca nitido tra tanto fogliame diventando il protagonista della nostra giornata grigia e umida. Nulla viene colto, tuttalpiù sfioriamo le piante con fare protettivo.
Continue Reading →

Ordine e disordine

Laura e Cristina sono un po’ disordinate, fa parte della loro natura. La cosa non genera particolari problemi, invece è l’aver riposto i loro tessuti in cassapanche, cassetti e altri anfratti a creare non poche complicazioni. Sono il troppo ordine e le troppe stoffe ad allearsi in maniera perversa inibendo le ricerche e alla fin fine non si sa dove guardare, nulla salta fuori con quella esuberanza tipica degli oggetti fuori posto. Continue Reading →