Animaletti

Gli oggetti che ci sono più cari vanno trattati con cura. La nostra collezione di animaletti in legno racchiude tutta la pazienza e la poesia del signor Giacinto: per sopportare meglio gli acciacchi dell’età avanzata aveva trovato tra il traforo e la colla un passaggio segreto che lo portava nel mondo dell’infanzia. Gli oggettini che ci ha regalato sono così fragili che è impensabile persino spolverarli, così restano riposti nella scatola dei giochi attendendo che ci si ricordi di loro. Hanno superato i vent’anni senza recare le tracce del tempo, anche se è un pò un peccato non averli sempre a disposizione.

Ci dispiaceva che Giulia bambina non potesse maneggiarli, lei li guardava con ammirazione, ma aveva capito che c’era il rischio di romperli. Pretendeva poi che noi avessimo le stesse precauzioni nell’avvicinarci al suo trenino di legno, con i vagoni che si univano tra loro grazie a piccole calamite, e ci permetteva di guardarli premettendo: “però in mano mia!”.

Uccellaci uccellini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.