Berrettino

Laura è molto orgogliosa della piccola nata a un suo simpatico collega, il suo senso di appartenenza al corpo scolastico le fa condividere l’evento, lei non avrebbe nulla in contrario se, come nella repubblica di Platone, le menti più elevate condividessero la prole e tutti si considerassero genitori. La piccola è davvero bellissima: un visino perfetto, una testina tonda tonda.

Laura, da brava matematica vede in quel miracolo della natura prima di tutto una forma geometrica, non per una tendenza all’astrazione, ma per poter confezionare una cuffietta a ferri delle giuste dimensioni. Ha usato una lana morbida e sottile, ha preparato più d’un berrettino nel timore di sbagliare le misure, infatti anche volendo rinunciare a fare del piccolo dono una sorpresa, sarebbe stato indiscreto interrogare il padre sui parametri ecografici della nascitura.

DSCN3094

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.