Dall’Irlanda

Laura si è innamorata di una rosa incontrata nella strana estate dublinese, freddina e nuvolosa. Lei, la rosa, manifestava una perfetta felicità e, gradendo la pioggerellina, era un rigoglio di fiori e di foglie. La padrona del giardino, nostra coetanea, ha risposto al nostro appello e apparendoci in una deliziosa giacca da casa giapponese, ha tagliato un ramo per noi, accettando in cambio di quel dono la nostra ammirazione.

Fortunatamente il nostro vivaio, che non è da noi assiduamente frequentato, per evitare di cadere in tentazione, ha un catalogo ricchissimo e quindi andremo con uno scopo preciso: comprare per il nostro giardino una Rosa James Galway Climbing. Speriamo tanto che poi si trovi bene in Alpago, a noi ricorderà, senza troppi rimpianti, l’estate di Dublino.

Il fiore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.