Effetto Vintage

Ai tempi della nostra infanzia ammiravamo molto i bambini cicciotti, quelli che oggi qualsiasi pediatra avrebbe messo in dieta. Cicciotti e imbacuccati, perchè in montagna faceva freddo e non esistevano le tutine imbottite e impermeabilizzate. I neonati erano tutti vestiti di lana e dal momento che per gli indumenti non veniva ancora applicato il concetto: usa e getta, loro ingrassavano nei completini fatti ai ferri da mamme e nonne e quando non ci stavano proprio più, l’indumento passava al cuginetto o al fratello minore.

I secondogeniti erano sempre vestiti con maglioncini leggermente infeltriti o impeluccati e non serviva precipitare tra i rovi il proprio fratello maggiore: i pantaloncini venivano minuziosamente rattoppati. Anche i colori dopo un po’ viravano a tinte indefinite, noi ricordiamo ancora un paio di calzetti sferruzzati con un filo giallo e uno verde uniti tra loro: nell’impossibilità di definirli in altro modo li avevamo battezzati calzetti verdura, imparentati con le ortiche dal momento che la loro lana pizzicava un pochino.

Effetto Vintage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.