Fiori in prestito

La nostra siepe è fiorita di giallo e di bianco: gialle le Rosa x cantabrigiensis, bianchi ovviamente i biancospini che diffondono un profumo delicato ma stranamente denso, come venisse da una nuvola di cipria, inebriante. Per gli insetti il polline è cibo, ma a guardare dal numero di coleotteri e farfalle che ronzano tutt’intorno, forse ha più l’effetto di una droga da sniffare.

Le nostre Hosta si sono brillantemente liberate della coltre di foglie cadute in autunno dagli aceri e dai frassini e aprono le loro verdissime foglie. È presto per le spighe rosate dei fiori, ma loro hanno preso in prestito i capolini gialli dei ranuncoli, viste da lontano li esibiscono come fossero loro, come se i sottili steli cresciuti tra le foglie non appartenessero a un’altra specie. L’effetto è meraviglioso, come meravigliosi sono i riccioli delle felci, pronti a srotolarsi per diventare lunghissime foglie.

Hosta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.