Foglie

Abbiamo nostalgia del bosco, anche la nostra casetta è abbandonata al freddo, sarebbe troppo complicato scaldarla per evitare che l’acqua, gelando, rovini i tubi. Così l’inverno è padrone assoluto della montagna: è di casa ovunque e arreda il suolo con bellissimi tappeti di foglie. Siamo sempre tentate dal raccoglierle e seccarle, la natura invece le lascia dissolvere per farle rinascere a primavera. Meno male che i fiocchi di cotone possono diventare stoffe resistenti e il desiderio di non lasciar marcire le foglie o appassire i fiori può far nascere ricami e patchwork, da custodirsi dove né la pioggia né le intemperie li possano sciupare.

L’inverno è la stagione che più invita a confezionare trapunte, coperte e maglioni, ha i suoi colori, discreti e sfumati, ma nulla ci vieta di usare per i nostri lavori tinte vive e squillanti, imitando i Liquidambar o i Ginko che in autunno ci regalano strepitose chiome rosse e gialle, prima di diventare spogli e sobri per immergersi nel sonno invernale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.