La strada del bosco

Laura ha una predilezione per Cappuccetto Rosso, la bimba che ha il coraggio di scegliere la strada del bosco, che come San Francesco parla col lupo e che fa le domande giuste di fronte a una nonna con le mani troppo grandi, gli occhi troppo grandi e soprattutto una bocca troppo grande. Viene salvata dal cacciatore, un buon papà che invece di inoltrarsi nel bosco alla ricerca di cinghiali e lepri, si preoccupa per una vecchietta che vive sola. È un po’ paradossale che chi si caccia nei guai abbia bisogno di un cacciatore per uscirne, e soprattutto che per evitare che l’esperienza si ripeta, debba promettere di diventare ubbidiente. Quando mai!

Laura non ha animali feroci nel suo bosco, fa nascere lupi di stoffa con denti che sembrano minacciosi, ma sono di panno, e continua a ricamare gli episodi della sua favola preferita: in futuro ci saranno senz’altro bambine furbe e lei, che ha l’età giusta per fare la nonna, insegnerà alle piccole il valore dell’esperienza maturata nella grande foresta della disobbedienza.

Nel bosco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.