L’amore non vuol chiacchiere

I due bambini che si baciano sono perfetti: lui protende le braccia verso di lei che lo accoglie con le mani in grembo, timida e affettuosa al tempo stesso. È lo sfondo che fa indietreggiare la scenetta nel tempo, la tela è ingiallita, con macchie purtroppo indelebili.

Sono i nostri nonni, lei aveva ricamato il quadretto a punto erba, forse già sognando l’età matura, quando tra amore e bambini il rapporto sarebbe stato di causa ed effetto, lui era ancora disponibile alla tenerezza, poi crescendo si sarebbe dedicato a cose importanti e sarebbe tornato  chiedendole ben più di un bacio.

Lei, come tutte noi, avrebbe serbato il ricordo di quelle carezze infantili, e con nostalgia Cristina e Laura ricordano di aver cantato da piccole: “l’amore non vuol chiacchiere, ma bacci, bacci, bacci…”. Cos’altro mai l’amore avrebbe potuto volere?

Bacci bacci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.