Lana mohair

Non ci stancheremo mai di fare sciarpe, è un lavoro rilassante e non necessariamente ripetitivo: esistono tanti punti e, anche regalandosi le lane più pregiate, non si spende mai una cifra eccessiva. Il mohair ha una resa eccezionale, lavorato con ferri molto grossi, produce una specie di nuvola. Certo, richiede una certa concentrazione, con un filo così sottile può succedere di perdere una maglia.

Laura non alza mai gli occhi dal suo grembo, il suo viso rivela una quiete profonda e, anche se il lavoro non procede veloce come quando le scorre tra le dita un altro tipo di filato, giorno dopo giorno, centimetro dopo centimetro la sciarpa scorre come il più tranquillo dei fiumi. Guardandola, Cristina la ricorda bambina, quando ricamava quieta, quieta, inducendo una delle suore a ritenere del tutto probabile che, una volta diventata fanciulla, avrebbe chiesto di prendere i voti.

Ferri numero sei

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.