Melograno

Nei ricami troviamo rappresentate molte cose, a volte essi esprimono una passione quasi infantile per il disegno e allora il punto erba è come una matita colorata che traccia nitidi contorni, a volte prevalgono una stilizzazione più elegante e il gusto per intrecci complicati che ricordano i nodi celtici o le decorazioni orientali. Gli arabeschi richiedono per la loro realizzazione una maestria, un’eleganza che rivelano quella professionalità, quella precisione che oggi solo pochi artigiani possiedono. Il nostro lino decorato con volute e melograni è solo un frammento, il suo viaggio nel tempo non lo ha lasciato indenne, noi vorremmo valorizzarlo, non sappiamo ancora come.

Il melograno racchiude nei suoi lucidi chicchi che sembrano gemme preziose una lunga storia di simboli religiosi e profani. È stato persino sostenuto che non una mela, ma una melagrana avesse rappresentato la tentazione nel paradiso terrestre, nel qual caso il primo peccato non solo avrebbe avuto un sapore diverso, ma sarebbe anche stato consumato in modo più complicato da come ce lo siamo sempre immaginato: Eva infatti non avrebbe potuto mordere quel frutto, ma avrebbe dovuto sgranarlo stando attenta a non lasciarsi sfuggire tra le dita parte di quella conoscenza così vietata e misteriosa.

Melograno a punto croce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.