Nerino o Moretto

Non ci ricordiamo mai come è stato chiamato: Moretto o Nerino. Ha un pelo fitto, fitto, morbido e lanuginoso. Non sembra ben attrezzato per vivere, le sue lunghe zampe lo sostengono, ma ancora traballa. Noi siamo preoccupate per lui, i suoi due fratellini non ce l’hanno fatta. Il piccolo Cesare, che per noi è anche un Piccolo Principe, dice che diventerà grande e forte, gli regala tutta la sua fiducia infantile ed è orgoglioso del suo tenero asinello. L’erba non manca, mamma asina è vicina, non ci sono lupi in Alpago. 

Abbiamo dimenticato il suo nome e questo è di buon auspicio: in alcune contrade del mondo ai neonati non si dà ancora un nome: lo avranno più grandi, fino a quando sono cuccioli indifesi devono rimanere nascosti, così le forze del male non possono portarseli via, chiamandoli a sè. Poi i bimbi mantengono la sana abitudine di non rispondere, di far finta di niente, rimangono nascosti anche se a cercarli è la loro mamma.

Nerino e Anastasia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.