Orsi veri

In Alpago con una certa periodicità l’orso combina qualche guaio, aggiungendo prove provate alle mille leggende che lo vogliono ora qua, ora là. Guardando il nostro dolce paesaggio, le colline verdi, le vette innevate, il lago che luccica lontano, è difficile ascoltare i racconti quasi sussurrati per non spaventare i bambini. Eppure che lui abbia divorato un asinello è cosa certa. La nostra amica, per prevenire ogni dubbio, ci racconta dei pochi resti trovati nel pascolo dove nessuno aveva mai dubitato dell’incolumità dei greggi lasciati liberi.

Gli orsetti di Laura hanno un’aria del tutto innocente, c’è da chiedersi perché sia stato scelto proprio un animale così pericoloso per accompagnare il sonno dei bebè. Certo mamma orsa protegge e scalda i suoi piccoli nel lungo letargo invernale, ma i cuccioli d’uomo inizieranno presto a interrogarsi sulla differenza tra il bene e il male, sul misterioso convivere di buoni e cattivi, senza dubitare mai delle intenzioni del loro primo compagno di giochi.

Orsetti un po' là

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.