Pesci

Laura, prima di mostrare a Cristina i suoi pesci di stoffa le fa vedere le foto realizzare in mezzo alle felci. Si coglie immediatamente la somiglianza tra il nostro sottobosco e il fondo marino. I pesci di stoffa però non hanno nessuna esigenza né di acqua né dia aria, nuotano nella fantasia.

Sono pesciolini onirici, filogeneticamente imparentati con i personaggi delle favole e coi loro simili disegnati dai bambini. Laura ha fatto incetta di una cordellina a zig-zag, più che di squame i nostri pesci sono ornati da ondine di tutti i colori. Cristina propone di realizzare pesci a quadretti verdi, rossi e gialli, per collocarli in un sottobosco dove, se conosceranno altri animali, non saranno per loro né prede né predatori.

Scaled Image 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.