Scarpette

In tanti film romantici, per comunicare all’amato che sta per diventare padre, la futura mamma gli mette sotto il naso con commozione un paio di scarpette da neonato. Ignoranti o istruite, semplici o complicate, le donne sanno sempre prima di tutti se è in arrivo la cicogna, mente gli uomini, impegnati a scoprire la circonferenza della Terra o la distanza da Marte, rimangono invariabilmente stupiti davanti a quelle famose scarpette, o ad analoghi oggetti che sul registro del simbolico vengono incaricati di annunziare la grande novità.

Laura produce alacremente scarpette di lana, ma così piccole che nessuno potrebbe supporre che in qualche ramo della famiglia stia per avvenire un lieto evento, non c’è nessuna mamma in attesa, e di conseguenza niente future nonne, zie o prozie, non c’è nessun ruolo nuovo da ricoprire, ci sono solo decine di bambole da calzare. La costatazione è estremamente rilassante, il mondo non va poi così veloce, Laura può restare indisturbata nel suo cantuccio a sferruzzare.

Scarpette e violette

What Others Are Saying

  1. BEATRICE DEROME Ott 18, 2014 at 22:54

    ADORABILI ! Complimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.