Sotto gli alberi

L’estate fa del prato un salotto: fuori sedie a sdraio e poltrone, si chiacchiera con una brezza leggera che accarezza i capelli. Se nel bel mezzo della conversazione qualcuno si appisola, nessuno ci fa caso, non siamo né noiosi né permalosi: il dormiente è caduto tra le braccia di una ninfa silvana.

C’è chi riesce a sognare beato anche con il sottofondo del ruggito della falciatrice e il suono stridulo della motosega, meno male che non ci sono in giro animali feroci!

Sedia per due

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.