Tarme

A casa di Cristina non è raro vedere il volo un po’ triste di farfalline tutt’altro che graziose e la sua vocazione animalista le impedisce di spiaccicarle come probabilmente loro si meriterebbero. Forse sono tarme, e allora si può esser sicure che hanno fatto disastri nell’armadio, forse sono creature nate nella farina e allora i danni sono molto minori. Laura non si sottrae mai ad un lavoro ingrato quanto poetico: recupera matasse di lana che hanno a lungo soggiornato nei cassetti e rimedia piccoli gomitoli, accettando che le tarme abbiano ridotto i fili della lunghezza degli spaghetti.

Nulla è veramente perduto: basta mettere insieme tanti colori e il futuro lavoro non recherà segni delle passate devastazioni. Certo, ci sarà un’infinità di fili da saldare, ma questo non comprometterà l’integrità dell’opera finita.

Resti di gomitoli

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.