Violetta

Cristina è una giardiniera piuttosto ostinata e Laura le ha regalato il bellissimo libro ‘La vita segreta dei semi’ di Jonathan Silvertown perché le risultasse evidente una legge fondamentale della natura: non tutti i semi possono germinare perché non c’è abbastanza spazio nel pianeta. Lei vorrebbe che tutti gli alberi del bosco venissero lasciati crescere e che accanto ai fiori prosperassero le erbacce, quasi mai dotate di buone intenzioni nei confronti dei loro vicini più gracili.

La rasatura del prato è un compito che non viene mai affidato a Cristina perché non riuscirebbe a troncare tutti quegli steli che promettono fioritura. Ieri Laura le ha fatto un regalo, un piccolo e poetico omaggio, risparmiando, nella distesa del prato all’inglese, una sola e rara violetta del pensiero cresciuta da chissà quale seme forse portato dal vento.

Una sola violetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.